Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze nella cucina dell’Italia meridionale.

 

Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze nella cucina dell’Italia meridionale..

L’annessione di Napoli al Piemonte, ovvero i primi passi verso l’Unità d’Italia, fu celebrata da Camillo Benso conte di Cavour con una manciata di pasta. «I maccheroni sono cotti e noi li mangeremo».

Nonostante le differenze tra Nord e Sud, la pasta fa da trade union nel Belpaese, che, indubbiamente, anche dal punto di vista gatronomico riflette una travagliata storia nazionale che contempla commistioni e conoscenze trasmesse da regione a regione, da città a città.

Il rapporto città e campagna, e ancor più, tra ceti sociali diversi è raffigurato nei piatti dell’arte culinaria. Spesso sono le città che vengono identificate con alcuni cibi,…
Leggi l’intero articolo su: http://blog.giallozafferano.it/lacucinadisusana/un-viaggio-alla-scoperta-dei-sapori-dei-profumi-e-delle-dolcezze-nella-cucina-dellitalia-meridionale/


Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.