Un viaggio alla scoperta dei migliori antipasti della cucina abruzzese, arte culinaria viva ed indipendente.

 

L’asperità delle catene montuose che circondano l’Abruzzo, ha da sempre fatto mantenere a questa terra un’arte culinaria viva ed indipendente.

Per molti secoli l’economia della regione ha consentito a fatica la sopravvivenza: né l’agricoltura, poco remunerativa sull’Appennino più alto, né la pastorizia davano benessere. L’assenza delle grandi famiglie stanziali e delle relative dimore con i sontuosi banchetti, non ha fatto lasciare traccia di ricette abruzzesi nei più famosi trattati di gastronomia dei vari secoli.

E’ il peperoncino la presenza costante di tutti i piatti dell’area, mentre lo zafferano, che qui trova la sua culla italiana, stranamente non viene quasi impiegato in cucina, e l’unico piatto che lo prevede è una marinata di pesce: lo…
Leggi l’intero articolo su: http://blog.giallozafferano.it/antipastiecontorni/un-viaggio-alla-scoperta-dei-migliori-antipasti-della-cucina-abruzzese-arte-culinaria-viva-ed-indipendente/


Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.